Le tariffe a consumo più convenienti di Marzo 2021 tra gli operatori mobili virtuali

operatori-mobili-virtuali
Condividi

Abbiamo verificato e selezionato per voi le tariffe più convenienti tra quelle disponibili sul mercato italiano, in modo da aiutare chi è alla ricerca di una tariffa a consumo economica (in effetti, non sono molte quelle disponibili).

Nonostante la poca scelta, questo segmento di mercato non è comunque trascurato quindi ecco qui di seguito la scelta tra le migliori tariffe per chiamate vocali e messaggi in cui è anche previsto un certo quantitativo di traffico dati.

Abbiamo scelto soltanto quelle che hanno una spesa inferiore ai 10 centesimi al minuto per le chiamate. Qui di seguito, quindi, la lista.

Spusu italia

Una delle tariffe più convenienti in questo momento è sicuramente quella di spusu, l’operatore mobile virtuale che opera sulle reti di WINDTRE.

L’offerta si chiama spusu mini, ha un costo di 4 centesimi al minuto per tutte le chiamate vocali, nessuno scatto alla risposta e costo sugli effettivi secondi di chiamata. Inoltre, ogni sms ha il costo di 4 centesimi a messaggio.

Gli stessi prezzi valgono anche per il roaming nell’Unione europea.

Il traffico dati prevede un costo di 4 euro a giga, ma vengono regalati 2 giga aggiuntivi dopo una ricarica di 20 euro.

Per acquistare la SIM spusu, si può andare online sul loro sito: la spesa è di 29,90 € suddivisi in 9,90€ di spedizione della scheda e una prima ricarica obbligatoria di 20 euro, subito disponibile all’utente come credito residuo. Con una seconda ricarica di 20 euro, come già detto, verranno assegnati anche 2 giga omaggio senza scadenze di utilizzo

Fastweb Mobile

Una buona alternativa è anche quella di Fastweb Mobile, che ha una buona tariffa a consumo sempre per la rete WINDTRE.

L’offerta prevede 5 centesimi al minuto per le chiamate, anche qui senza scatto alla risposta e tariffa specifica sui secondi effettivi di chiamata, 5 centesimi ad sms e traffico dati in velocità 4G a 0,94 centesimi per megabite.

Il costo complessivo totale è di 21 euro, spendibile non online ma in qualsiasi store di fastweb: comprende 5 euro per la sim e 16 euro di prima ricarica obbligatoria.

Alcuni utenti hanno raccontato di avere avuto difficoltà per l’attivazione della tariffa mobile a consumo nei punti vendita di fastweb, quindi è consigliabile rivolgersi prima agli store di gestione diretta, oppure di verificare la disponibilità di attivazione in via telefonica.

NTmobile

Anche questo operatore mobile virtuale (che opera su rete Vodafone) offre un’interessante tariffa a consumo, che prevede: 5 centesimi al minuto per le chiamate, che però hanno uno scatto alla risposta di 15 centesimi e la tariffazione è anticipata al minuto invece che per i secondi effetivi. Verso i numeri NTmobile, invece, le chiamate costano solo 3 centesimi al minuto (senza scatto alla risposta).

Per i messaggi, ogni SMS ha il costi di 5 centesimi, e il traffico dati è disponibile a 1 centesimo a MB (ma deve essere sbloccato chiamando il servizio clienti per l’abilitazione a consumo)

I costi di attivazione sono minimi: 9,99 per una nuova sim o in alternativa la tariffa standard che va a 5 euro annuali ma elimina lo scatto alla risposta per tutte le chiamate.

DIGI Mobil

L’ultima tariffa di oggi è quella proposta da DIGI Mobil (sempre su rete Vodafone): 1 centesimo al minuto per le chiamate a numeri DIGI Mobil in italia con scatto alla risposta e tariffa calcolata ogni 15 secondi, 2 centesimi al minuto per i numeri fissi italiani con scatto alla risposta, 3 centesimi al minuto per tutti gli altri numeri mobili con scatto alla risposta e 10 centesimi a SMS. Non è compresa la navigazione su internet.


Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *