Iliad evento su Clubhouse: eSim e copertura 5G i temi principali di discussione

iliad
Condividi

Si è appena concluso l’evento Clubhouse di Iliad denominato “Semplice come dire Rivoluzione”.

A gestire l’evento c’è stato Benedetto Levi, CEO di Iliad Italia che ha parlato del tema innovazione. Per chi vuole conoscere gli interventi più importanti, qui di seguito ne tratteremo in questo articolo.

Tutti i nomi

Alla conduzione dell’evento di Iliad svoltosi oggi 3 Marzo 2021 c’è stata Diletta Parlangeli, giornalista e conduttrice su Rai Radio 2, accompagnata da Mattia Zanetti, Massimo Bertucci e Alessia Esposito come moderatori.

Gli ospiti importanti non si sono fermati solo a Benedetto Levi, di cui abbiamo accennato prima: nella chat room ideata su Clubhouse si sono aggiunti anche il co fondatore e attuale CEO di Freeda Media e Superfluit Andrea Scotti Calderini, e il secondo cofondatore e CEO di Talent Garden Davide Dattoli.

L’evento è stato aperto da Benedetto Levi, che ha discusso egregiamente sul tema innovazione e sui metodi utilizzati dalla compagnia negli ultimi anni: mai dare nulla per scontato, mettendosi sempre in discussione sia per i grossi dettagli del proprio settore, sia per le domande che riguardano le modalità, l’efficienza, la velocità con cui sono stati svolti dei compiti fino a quel momento.

Il punto saliente dell’intervento ha lodato la curiosità, la capacità di mettersi in discussione, di concretizzare un’idea anche semplice, il coraggio e la determinazione nel portarla avanti.

I due fondatori di Iliad, Andrea Scotti e Davide Dattoli hanno sostanzialmente confermato l’intervento di Levi: la curiosità è un punto chiave nell’innovazione, assieme al coraggio di guardare agli altri mercati e capire le differenze col mercato italiano.

Per Levi è importante anche ascoltare le persone, i clienti e gli utenti, se si vuole capire il livello di ricezione del proprio prodotto

I discorsi su Iliad

Si è discusso anche sullo scetticismo iniziale: Levi ha raccontato come sia successo ad Iliad dopo il primo annuncio su mercato italiano. Nel 2018, al loro ingresso, i principali concorrenti non credevano che il lancio sarebbe davvero avvenuto per via delle tante difficoltà che Iliad avrebbe incontrato.

Si era pensato a un fallimento imminente, ma dopo poco tempo, già dopo alcune settimane, Iliad aveva già conquistato 1 milione di clienti e la dinamica dei competitors era totalmente cambiata.

Per il mercato estero si è parlato di Cina e USA per via delle loro innovazioni in ambito tecnologico. Ovviamente il focus è stato prima di tutto l’Italia.

La speranza di Levi è di poter utilizzare il recovery fund per recuperare il gap italiano con gli altri paesi d’Europa, che ancora qualche anno fa erano nella stessa situazione italiana di adesso.

In molti si sono chiesti quando Iliad entrerà nel business delle eSim, e come questa tecnologia potrà essere disponibile anche per i dispositivi Apple, soprattutto per Apple Watch.

Levi ha detto che Iliad è già a lavoro per sfruttare questo settore, e che nei prossimi mesi le sue eSim saranno lanciate su mercato nonostante non ci sia ancora grande richiesta dai suoi clienti (e proprio per questo motivo non è ancora una priorità di primo livello).

Per la copertura della rete 5G invece, il CEO ha riferito anche quali sono le città attualmente coperte dalla nuova rete: lo sviluppo della rete prosegue per tutta Italia, anche se per adesso non c’è una risposta precisa. La rete 5G è in sviluppo nelle grandi città di tutta Italia e dove non è ancora possibile la copertura Iliad si potrà appoggiare alla rete WindTre.

Il 5G è in sviluppo da Dicembre 2020, assieme alla prima offerta Iliad che lo mette a disposizione.


Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *