Fastweb Mobile: già attivi 700 impianti 5G per quasi 2 milioni di clienti

fastweb-5g
Condividi

Sono stati pubblicati nella mattinata di ieri i risultati finanziari per il 2020 del Gruppo Swisscom che controlla l’azienda italiana Fastweb.

Secondo i dati raccolti, l’operatore mobile vede salire per il settimo anno consecutivo il numero dei clienti. Grande crescita anche per quanto riguarda i margini di guadagno ed i ricavi (che invece per il primo operatore svizzero si sono ridotti di circa il 10% dell’utile netto).

Per l’ambito della rete mobile, Fastweb aveva raggiunto il milione 961 mila clienti con altrettante SIM attive per la fine del 2020, un aumento di 72 mila unità in rapporto col il trimestre passato.

Fastweb e il 5G

In merito alle operazioni per attivare ed allargare la rete 5G, Fastweb Mobile nel Dicembre 2020 contava già 700 impianti attivi. L’operatore di telefonia mobile ha stipulato, come già noto, un accordo con WINDTRE per utilizzare in condivisione le reti 5G. Secondo una stima per il futuro, la copertura del 5G raggiungerà il 22% entro la fine del 2021, e dovrebbe raggiungere il 66% di copertura nel 2023 e addirittura fino al 90% entro la fine del 2026.

Sulla rete sono già disponibili vari speed test effettuati da clienti Fastweb Mobile sulla normale rete 4G e sulla nuova rete 5G, ed è sempre possibile inviare il proprio contributo per registrare eventuali cambiamenti.

Anche se non abbiamo un comunicato ufficiale che lo annuncia, la migrazione di tutti i clienti Fastweb sulla rete WINDTRE arriverà a termine nei prossimi giorni di Febbraio. Quindi, ovviamente, ben pochi clienti dovrebbero ancora vedersi usare la rete TIM.

Se riscontrate ancora nessun passaggio di rete, potete lasciare un commento relativo alla vostra utenza.

Per quanto riguarda il 5G FWA (acronimo per Fixed Wireless Acess), sappiamo che Fastweb ha un accordo di condivisione diretta con Linkem, e che gli impianti già attivati fino alla fine di dicembre 2020 erano poco meno di 200.

Fastweb Mobile ha inoltre aperto un nuovo gruppo Facebook dedicato ai suoi clienti e a chi utilizza questo operatore per mettere a disposizione una piattaforma dove segnalare problemi, leggere le novità e i consigli utili.

Il comunicato stampa di Fastweb

Ricavi in crescita per il settimo anno per Fastweb quindi, nonostante l’emergenza del Covid19 abbia caratterizzato malamente tutto il 2020.

All’interno del servizio offerto per la banda larga sono entrati circa 110 mila nuovi clienti, segnando quindi un aumento del 4% in rapporto con l’anno passato, portando la base di clienti totali di Fastweb verso le 2 milioni e 747 mila unità. I suoi ricavi in positivo si attestano ad una quota di 2 milioni e 304 mila euro, anche in aumento del 4% rispetto al 2019.

Nuovi progressi anche per l’EBITDA che si porta a quota 784 milioni di euro, aumentando del 5% in rapporto al 2019. Per quanto riguarda l’Ebitda inclusivo dei costi di locazione (segnato con l’acronimo EBITDAaL) l’attestazione finale è di 732 milioni di euro, portando la crescita a una conferma del 5%.

Tutto in positivo anche per il FCF Proxy che secondo le attestazione sale a 145 milioni di euro (al netto compreso delle partite straordinarie) incrementando di addirittura il 44% il valore rispetto al passato 2019. Si tratta di un miglioramento davvero sconvolgente.

Il versante industriale prosegue il suo percorso verso l’approccio infrastrutturato, che si è posto l’obiettivo di mettere a disposizione di tutti i clienti Fastweb, specialmente dedicati a famiglie e imprese, una connettività Gigabit entro la fine del 2025. Per fare questo, utilizzerà una combinazione di reti ad alta priorità assieme a tecnologie di nuova generazione, immediate ed efficaci.


Condividi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *